una scala che esce da un buco che riporta la scritta "debito"

IL DEBITO PUBBLICO: STRUTTURA, SPECULAZIONI E VIE DI FUGA (INTERVISTA)

Ecco l’audio completo dell’intervista di oggi sul debito pubblico di Radio Onda Italiana (Amsterdam). La giornalista Gloria Terribili mi chiede come nasce il debito pubblico, a cosa serve, qual è il legame con la crisi attuale e come possiamo liberarcene. Al netto dei brani musicali che si possono saltare, l’intervista dura 45 minuti. Il taglio…

soldi finti dadi e cartellone del monopoli

LA “DEVITALIZZAZIONE” DEL DEBITO PUBBLICO (prima parte)

La gestione del problema “debito pubblico” dipende in parte da quali strumenti monetari si intende adottare. Tuttavia, alcuni principi sono propedeutici alle soluzioni monetarie prescelte. Uno di questi riguarda la porzione di debito pubblico che è effettivamente rimborsabile. Per rispondere a questa domanda occorre prima sgomberare il campo da equivoci e tracciare linee di condotta…

bambino povero mangia la zuppa

IL “MISTERO” DELLA POVERTA’ ASSOLUTA

L’ISTAT ha appena comunicato che nel 2016 i poveri assoluti in Italia sono saliti a 4,7 milioni, triplicando in 10 anni! (IlfattoQuotidiano: “Nel 2016 poveri assoluti 4,7 milioni di italiani..in dieci anni sono triplicati”). Secondo l’ONU, la povertà assoluta si verifica quando “non si dispone – o si dispone con grande difficoltà o intermittenza –…

IL DIFENSORE DI S&P MI ATTACCA SU TWITTER

L’Avv. Antonio Golino, difensore di Standard&Poor’s nel processo di Trani, mi ha attaccato gratuitamente ed immotivatamente su Twitter, prendendosi una libertà che trasuda arroganza da ogni poro. Commentando il mio post “Denunce a raffica contro politici, amministratori e banchieri” ha detto “per sentirti meno solo in galera” (e altre battute ingiuriose). Poi, con gesto ancor…

morgan stanley

DERIVATI TESORO-MORGAN STANLEY: LA CLAUSOLA MALEDETTA (Terza parte)

La Corte dei Conti è riuscita a mettere il dito nell’unico vero ventre molle dell’intreccio Tesoro-Morgan Stanley relativo alla compravendita di derivati. Si tratta di una clausola contrattuale che stravolge completamente il senso e lo scopo del contratto stesso al punto da renderlo speculativo, anziché protettivo, e cosa ancora peggiore dissimula in realtà un contratto…